Megane Trophy - Bortolotti trionfa in gara-1 a Mosca

Mirko Bortolotti (Oregon Team) ha conquistato la quarta vittoria della stagione nell’Eurocup Megane Trophy con il successo su circuito moscovita

Eurosport
Megane Trophy - Verschuur proverà a colmare il gap con Bortolotti
.

View photo

Mirko Bortolotti, Megane Trophy, 2013

Il leader della classifica generale ha chiuso al primo posto davanti a Pieter Schothorst (Las Moras by Equipe Verschuur) e Kelvin Snoeks (Oregon Team), allungando nei confronti degli inseguitori, mentre Mike Verschuur (McGregor by Equipe Verschuur) è stato protagonista di una gara davvero da dimenticare.

Nelle qualifiche, Bortolotti ha fatto registrare il giro veloce con 1:38.212, strappando la quarta pole position su cinque gare e precedendo in griglia sia Mike Verschuur che Pieter Schothorst.

Al semaforo verde, il leader mondiale Bortolotti ha provato da subito a fare il vuoto, con Verschuur, Pieter Schothorst, Kelvin Snoeks (Oregon Team) e Erik Janis alle sue spalle. Nei primi giri Toni Forné (Gravity Charouz) è stato costretto al ritiro mentre Max Braams (Las Moras by Equipe Verschuur) finito all’ultimo posto dopo aver tagliato il percorso in due circostanze.

Già dai primi giri il ritmo imposto da Bortolotti alla gara si rivela infernale, con gli avversari che a fatica restano a ruota. Braams e Jean-Charles Miginiac (Team Lompech Sport) fanno scintille duellando prima del pit-stop, per poi scontrarsi cinque giri più tardi nel contatto che manda fuori gara entrambi.

Verschuur si ferma invece al giro 14 ma le sue speranze rimonta finiscono poco più tardi a causa di una foratura.

Bortolotti si ferma ai box tre giri più tardi, in una strategia con il pit stop del rivale Schothorst che gli permette di rimanere al comando anche al rientro, una situazione di classifica che non cambierà fino alla bandiera a scacchi.

Il pilota della Gravity Charouz driver, tuttavia, sarà penalizzato di 10 secondi a fine gara per il contatto con il rivale, con Snoeks a prendersi così il terzo posto.

Kevin Gilardoni (Oregon Team) chiude al quarto posto seguito da Eric Janis, Steven Palette (Team Lompech Sport), Verschuur, Margot Laffite (Oregon Team) e Vladimir Lunkin (Oregon Team). Jeroen Schothorst (McGregor by Equipe Verschuur), invece, chiude al decimo posto.

Felice Bortolotti a fine gara: "E’ stata una giornata fantastica, coronata da un’altra vittoria qui a Mosca.

“Per me era la prima volta su questo circuito, tutto è andato in maniera perfetta, mi sono sentito a mio agio fin dai primi giri.

“Il lavoro fatto nelle prove ha pagato, sia la macchina che la strategia hanno funzionato alla grande. Un grazie al mio team per tutto quello che hanno fatto".

View Comments (0)