Megane Trophy - Un Schothorst perfetto in gara per il controllo

Bas Schothorst (TDS Racing) è in una classe tutta sua nell'Eurocup Megane Trophy del 2012, avendo vinto tutte le quattro corse fino ad ora e arrivando a guadagnare un massimo di 100 punti

Eurosport
Megane Trophy - Un Schothorst perfetto in gara per il controllo
.

View photo

Bas Schothorst

Bas Schothorst (TDS Racing) è in una classe tutta sua nell'Eurocup Megane Trophy del 2012, avendo vinto tutte le quattro corse fino ad ora e arrivando a guadagnare un massimo di 100 punti. Il leader in fuga ha 49 punti di vantaggio sul resto della compagnia, capeggiata dal trio dell'Oregon Team formato da Niccolò Nalio, Albert Costa e Kevin Gilardoni. I piloti del team italiano dovranno ridurre rapidamente il vantaggio dell'olandese oppure il titolo sarà presto fuori vista.

Schothorst segue il percorso tracciato dal campione del 2011 Stefano Comini, che ha vinto le prime sette corse la scorsa stagione e ha finito per vincerne 11 in tutto, un record nell'Eurocup Megane Trophy. Mentre i suoi rivali in campionato stanno cercando disperatamente di mettere fine alla sua sorprendente corsa, il pilota del team TDS Racing (che è stato incoraggiato anche dal secondo posto nella classe LMP2 alla 24 Ore di Le Mans), non ha nessuna intenzione di lasciar perdere, avendo dichiarato la sua intenzione di vincere ogni corsa fino all'intervallo di mezza stagione. In questo caso cercherà poi di tenere a bada il gruppo degli inseguitori.

Nella scia di Schothorst si muovono gli sfidanti dell'Oregon Team. Nalio e Costa si sono ritirati entrambi in gara uno a Spa-Francorchamps e sono perfettamente consapevoli della necessità di guadagnare rapidamente qualche punto in più sul tabellone. L'italiano è rimasto particolarmente deluso di essere venuto via dal Belgio con niente di più di un secondo posto in gara due dopo aver iniziato entrambe le corse in pole position.

Per Costa la situazione è diversa. Campione nel 2009 in Eurocup Formula Renault 2.0 e pilota al quarto posto nella Formula Renault 3.5 Series dello scorso anno, lo spagnolo deve ancora riuscire a padroneggiare perfettamente la berlina ad alte prestazioni sviluppata da Renault Sport Technologies. Pieno di fiducia dopo il primo meeting della stagione al Motorland Aragon, Costa ha scoperto da sé quanto può essere competitivo l'Eurocup Megane Trophy. Una vittoria per risollevare il morale non arriverà mai troppo presto per ravvivare le sue speranze del titolo.

Sesto nel 2011 in Formula Renault 2.0 Alps, Gilardoni è uno dei piloti che ha colpito fin dall'inizio dopo aver lasciato il mondo delle monoposto, e lo stesso può dirsi di Kelvin Snoeks (TDS Racing), che ha terminato lo scorso anno al 10° posto il campionato FIA di Formula Due. Dopo un breve periodo di acclimatazione, i due sono saliti sul podio in Belgio e ora mirano decisamente alla posizione di testa.

Il belga David Dermont (Team Lompech Sport) non sarà presente al Nürburgring, dove ha vinto nel 2008. Il suo posto sarà preso dall'habitué della Clio Cup Thibault Bossy, che fa la sua prima apparizione nel Megane Trophy e che riceverà senz'altro molti consigli dall'esperto Nicolas Milan (Oregon Team), suo team manager in Clio Cup. Sulla griglia di partenza si schiererà anche Rembert Berg (Algarve Pro Racing), che ha al suo attivo diverse gare nell'Eurocup Megane Trophy.

Infine, il francese Jean-Charles Miginiac (Team Lompech Sport) ha assunto il comando nella classifica dei Gentlemen Drivers a Spa-Francorchamps, ma in Germania dovrà fare i conti con la sfida lanciatagli da Oliver Freymuth (AFK Motorsport), indietro di appena pochi punti, mentre anche Michaël Munemann (Algarve Pro Racing Team) è in buona posizione. Inoltre, dopo essersi perso la puntata belga, Toni Forné (Pujolaracing) tornerà sul campo con l'intenzione di recuperare lo svantaggio.

View Comments